I costi che un paziente deve affrontare in medicina

TAC

Quando prenotiamo un accertamento privatamente, ad esempio una TAC dobbiamo considerare e valutare i vari costi che ci vengono proposti. Quindi, come scegliere?

La soluzione migliore sarebbe quella di farsi consigliare dal medico di fiducia, ma, qualora questo non fosse possibile, dovremmo valutare almeno due parametri fondamentali.

Il primo aspetto da prendere in considerazione è la qualità dell’apparecchiatura diagnostica: più è recente, più è innovativa. Il secondo aspetto da considerare è l’esperienza del medico preposto alla esecuzione e alla refertazione.

Ad esempio, una TAC con un basso numero di tagli o strati (8-16), ha una capacità diagnostica molto più bassa ed è più lenta nell’acquisire l’informazione rispetto ad una con un alto numero di tagli o strati (128 o 264) e con tecnologia spirale e/o flash. Quest’ultima è anche più veloce e meno dannosa per quantitativo di radiazioni assorbite dal paziente .

Maggiore è la complessità della macchina e maggiore dovranno essere l’ esperienza e le competenze necessarie del medico refertatore.

Quindi, dovendo scegliere tra una TAC a bassa definizione e a basso costo e una ad altissima definizione e costo decisamente più elevato, bisognerà considerare che la capacità diagnostica dei due macchinari sarà totalmente differente.

Un paragone calzante potrebbe essere quello inerente il mondo della pesca: la differenza che intercorre tra il pescare con una rete a maglie larghe e fatte di cordino e utilizzare, invece, una rete a maglie strette di nylon trasparente ma ad alta resistenza. Con l’ultima rete la possibilità di pescare dei pesci di piccole e grandi dimensioni sarà decisamente maggiore.

Un’altra considerazione importante da fare è nel caso in cui si debba eseguire un intervento chirurgico con utilizzo di materiale tecnologico.

I costi potrebbero variare in maniera considerevole: anche in questo caso bisogna considerare che una tecnologia recente e di prima scelta ha un costo elevato e necessita di un operatore di eccellenza. Pertanto, è opportuno chiedere spiegazioni e informarsi bene per poi saper scegliere .

Concludendo, vorrei evidenziare che, se dovete pagare una prestazione sanitaria, non deve essere la convenienza a farvi scegliere.

In epoca di prenotazioni su internet è facile spingere un tasto convinti di aver scelto bene.

Il miglior consiglio che posso darvi è quello di affidarsi a un medico di fiducia e di utilizzare il servizio sanitario quando è possibile. Infatti, il nostro il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) garantisce standard molto elevati.

Se questo non fosse possibile prendetevi del tempo per informarvi bene su macchina e operatore che eseguirà l’esame da voi richiesto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Rispondi